Venerdì, 16 Ottobre 2020 14:35

Cambio pneumatici: quando e perchè cambiare le gomme

Come ogni anno il cambiamento delle condizioni climatiche porta con sé l’obbligo di effettuare il cambio dei pneumatici, da estivi a invernali.

La normativa che introduce tale obbligo fa riferimento alla legge 120 del 2010, anche se spetta agli Enti che gestiscono le tratte stradali gestirne l’obbligo.
In generale, dal 15 novembre vigerà l’obbligo di effettuare il cambio delle gomme estive, mentre dal 15 ottobre sarà possibile sostituirle.
Con questa disposizione viene imposto agli automobilisti di montare pneumatici con la dicitura M + S (ovvero Mud and Snow= fango e neve) per circolare senza incorrere in sanzioni oppure avere a disposizione nel bagagliaio le catene da neve da montare al momento del bisogno.

Gomme invernali o termiche?
Partiamo dal presupposto che per il Codice della Strada non esiste differenza tra gomme invernali o termiche, è più il gergo comune a fare questa distinzione.
In passato le gomme per la neve erano dotate di tasselli molti alti o addirittura di chiodi, oggi test e ricerche hanno migliorato notevolmente la loro performance.
Le gomme che montiamo rotolando, grazie a una particolare mescola in silice, si scaldano, ecco perché usiamo l’appellativo di termiche.

Che differenze ci sono tra un pneumatico estivo e uno invernale?
La principale differenza tra gomme invernali e estive consiste nel modo in cui si rapportano al battistrada: gli estivi hanno tasselli pieni, senza intagli e per questo risultano più rigidi; mentre i pneumatici invernali sono disseminati di lamelle spigolose per una migliore presa sulla neve.
 La mescola, poi, di quelli invernali si mantiene elastica anche alle basse temperature. Quindi ciò che rende le gomme invernali adatte non solo sulla neve, ma anche in condizioni in cui la temperatura ambientale è bassa e l’asfalto bagnato, è proprio la compresenza tra un numero ricco di lamelle, lo spessore e la morbidezza della mescola.

Il cambio gomme è un obbligo, ma ci sono delle eccezioni:
Due sono le eccezioni alla regola: chi ha montato gomme 4 stagioni e chi ha un indice di velocità uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione è esente o comunque non punibile dalla legge.
Come riconoscere l’indice di velocità? Esso è un codice alfabetico presente sul fianco di uno dei vostri pneumatici.
Quindi se le coperture invernali hanno un codice superiore o uguale a quello indicato sul libretto, potremmo evitare di fare il cambio gomme, anche se in realtà è sconsigliato utilizzare le stesse gomme tutto l’anno a causa dei limiti e della minor resa di quelle invernali a contatto con l’asfalto bollente di luglio e agosto.

Cosa succede se si viene fermati senza gomme invernali o catene dopo il 15 novembre?
Chi non rispetta la normativa vigente ed è trovato sprovvisto di gomme invernali o catene a bordo rischia una sanzione da 41 a 168 euro se circola nei centri abitati, da 84 a 355 euro se l’accertamento avviene fuori. Addirittura può essere predisposto il fermo del veicolo.
La legge è ancora più severa quando si verifica il passaggio dall’inverno all’estate e quando viene accertato un mancato cambio gomme oltre alla multa salata, in caso di incidente, il rischio è quello che l’assicurazione decida di non pagare i danni.
Quindi perché rischiare?

Read 31 times
CHI SIAMO
APOLLO 11 group è una società di servizi totali per auto, già da quaranta anni leader nel campo delle assicurazioni, pratiche auto, autoscuole, e da nove anni, anche centro revisione veicoli di tutti i tipi.
CONTATTI

Apollo 11 Group Sede Legale Amministrativa V.le G. Oberdan 2 - 00049 Velletri

Tel.06 9628636

Fax:06 9627337

info@apollo11.it